Donne, tu tu tu

Evviva le donne che sanno fare la pasta fatta in casa e gli uomini che apprezzano e le gratificano ed evviva quelle che non sanno cucinare niente e che hanno accanto degli chef.
Evviva pure quelle che per cena si comprano la bresaola sottovuoto e l’insalata in busta  o che scongelano la pizza di patate fatta dalla mamma.
Evviva le donne che crescono i figli con amore e sacrificio e gli uomini che sanno fare i padri. E quelle che devono fare a meno dei padri e devono smazzarsela da sole.
Evviva anche le donne che decidono di non diventare madri e che hanno accanto uomini per cui è sufficiente essere compagni.
Evviva anche le donne sole, perché non vogliono nessuno tra i piedi o perché stanno aspettando che qualcuno illumini il loro cuore.

fa92c96bf0b82e7d797cd3ae48eb7a08
Evviva le donne di successo che lavorano senza sosta e gli uomini comprensivi e autonomi che sanno stirarsi una camicia.
Ed evviva le donne che sono casalinghe e che quella camicia amano stirarla.
Evviva le donne forti e coraggiose che portano avanti le famiglie e non si arrendono davanti ai mariti che sbarellano per quelle 20 anni più giovani, ai figli che non studiano, ai chili di troppo, alle mamme che diventano anziane e alle spese da gestire.
Ed evviva anche le donne fragili, che sanno chiedere aiuto e gli uomini che si prendono cura di loro.

sweet-couple-love-illustrations-art-puuung-27__700
Evviva le donne eterosessuali e quelle omosessuali.
Evviva le donne libere insomma, che possono vivere con serenità le loro scelte.
Perché conosco tante donne così diverse tra di loro e tutte differentemente meravigliose.

Ed evviva chiunque si batta ogni giorno per la loro libertà.

Perchè per me non esiste un modo giusto o uno sbagliato di essere donna, esiste solo il dovere e il diritto di essere le donne che vogliamo essere.

persepolis
(E poi, evviva pure gli uomini. Saranno pure tutti differentemente trimoni ma quanto sarebbe noioso il mondo senza di loro?)

Advertisements

5 thoughts on “Donne, tu tu tu

  1. Alla fine evviva noi esseri umani con le nostre unicità e fragilità ed evviva le persone come te che sanno guardare la vita con positività e voglia di vivere. Ciao Clio e AUGURI per domanj e per tutti i giorni che seguiranno

      • Grazie a te per quello che con le tue parole e i tuoi pensieri trasmetti. Resoconti di una vita reale che sembra il racconto di qualcosa che non pensavo potesse esistere in una realtà che sembra seguire altri sentieri. Tu parli di cose semplici e ne parli in modo semplice, ironico e trasversale dando il giusto valore, sempre con ironia e profondità di pensiero, a ciò che è bello perché essenziale … almeno per come vedo io le cose. Mi piacerebbe incontrarti un giorno giusto per far quattro chiacchere e dare una voce a questi tuoi pensieri.
        Buona notte Clio … e domani non mimose ma un sorriso vero

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s