Milano Amore Mio con imprevisto

Questa è la triste storia di quando piccola Clio, reginetta dei ristoranti milanesi, decise di provare Milano Amore Mio quel giorno in cui non si sentiva tanto bene.

Piccola Clio ha appuntamento con Maddona lì in Via Muratori alle 20. Arriva puntuale al civico numero 7, l’insegna non c’è ma il posto è quello lì ed entra.

L’atmosfera è accogliente, c’è un giradischi che va, un piccolo bellissimo quadro, un cameriere gentile.

IMG_4487 2

Ci sono uno, due, tre, oddio quattro tavoli di sole donne, ma d’altronde siamo a Milano, uomini ce ne sono pochi e stasera ci sono le partite.

Insomma, si diceva, Milano Amore Mio ha pochi tavoli e l’arredo è quello ormai  standard e in voga ovvero “piglio mobili da casa de mi nonna e ne faccio un mix cool”. Ma il risultato alla fine è piacevole, caldo e coccoloso!

IMG_4482 2

Piccola Clio ha mal di pancia, sarà il freddo, passerà.

Arriva Maddona, le due amiche ordinano Ginger Beer e due vassoi.

La proposta è infatti standard: un vassoio con 4 portate a discrezione dello Chef Andrea Marroni. Ci piace!

Ma il mal di pancia incalza e  le fitte si fanno sempre più forti: immagino abbiate presente quelle che ti tolgono la capacità di costruire frasi di senso compiuto soggetto-verbo-complemento.

Arriva da mangiare: un uovo in camicia con crema di zafferano, una zuppa di lenticchie, un piccolo tortino di zucca con scamorza e un tortino di broccoli.

IMG_4483 2

Che profumo! Ma Clio non ha tanta fame…

Assaggia l’uovo: DELIZIOSO! E la zuppa..mmhh..calda e saporita…e il tortino..splendido.

Ecco, sul tortino piccola Clio viene colpita da una fitta lancinante, si alza come Tina Cipollari nello studio di Maria, mette il giubbotto, saluta Maddona, la lascia davanti ai due vassoi e si trasforma in Forrest Gump e corre, corre, corre velocissima fino a casa di suo fratello che grazie al Signore provvidenzialmente abita proprio in Porta Romana.

Finisce così la triste storia di Piccola Clio che decise di testare questo ristorantino quel giorno in cui non si sentiva tanto bene.

Finisce così con piccoli grandi insegnamenti:

  • col mal di pancia non si esce!
  • le amiche vere sono quelle che pagano il conto mentre tu scappi in bagno!
  • da Milano Amore Mio bisogna tornarci!

E ora, un thè caldo grazie!

 

Advertisements

4 thoughts on “Milano Amore Mio con imprevisto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s