Ti amo Samantha

Sin da bambina ho sempre sentito parlare solo della NASA e visto gli astronauti sui libri. O qualche volta distrattamente in TV.

Cioè non mi ero mai interessata a quello che c’è al di fuori dell’orbita terrestre e non avevo mai pensato ad un astronauta come un lavoratore dipendente con busta paga.

Per una serie di fatalità, nelle scorse settimane ho scoperto e studiato l’esistenza anche dell’ASI, l’Agenzia Spaziale Italiana, e dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, e mi si è aperto un mondo.

Innanzitutto non avevo idea delle loro attività: l’osservazione della Terra, del Sistema Solare, dell’Universo, le missioni, gli esperimenti.

La conquista dello spazio, le scoperte, le innovazioni.

E poi ho scoperto Rosetta e Philae e ho iniziato a seguire i loro bellissimi profili Twitter.

rosetta-twitter-banner-03

E poi è arrivata Samantha.

Oh, Samantha.

Samantha

Aviatrice, ingegnere, astronauta e prima donna italiana nello spazio.

Parla italiano, inglese, francese, tedesco e russo.
E studiava le stelle già alle scuole medie.

Samantha voleva fare l’astronauta e con determinazione e coraggio ce l’ha fatta.

Ha preparato per 30 anni mente e corpo e dopo il suo breve viaggetto su Soyuz è arrivata nello spazio per portare a termine più di 200 esperimenti che serviranno a tutti NOI.

E’ partita sorridente e sicura di sè.  E ha deciso di tenere un diario di bordo per questi 6 mesi nella Stazione Spaziale Internazionale.

diario

E io mi aspettavo un gabinetto Ideal Standard con tutto sto popo’ di CV e invece Samantha non è male. Ha un bel sorriso, è femminile ed elegante.

Con tanto di perle.

Cristoforetti

Vabbè Samantha, ciao, tu per me sei al primo posto al mondo.

No scusa, al primo c’è sempre la mia mamma.

Però il secondo è tuo per sempre.

Tua super fan che guarda il cielo pensandoti prima di dormire.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s