Woody

Dunque, praticamente io ho capito di desiderare fortissimamente un cane quando ho capito di desiderare fortissimamente di non volere più il mio fidanzato.

Quindi nel gennaio del 2011, con tanta neve a Milano, ho mollato quello lì – na vincita al Superenalotto  – e sono andata a sbirciare i cuccioli.

 

Io che dei cani ho sempre avuto un po’ paura. Mah.

 

E quando ho visto tutti i microscopici nanetti di cavalier king il cuore ha iniziato a battere forte.

E poi ho visto lui.

Nell’angolo.

L’unico che non mi si è avvicinato. Che non mi ha guardata manco pe sbaglio.

E io ho deciso subito.

“Si, vorrei quello in fondo nell’angolino”

“Signora, ma è il più piccolo di tutti”

“Si, lui”

woody1

 

E quindi nella mia vita è arrivato Woody. Come Woody Allen.

 

Woody piccolo e profumato di talco.

 

Woody, il “cane pizzarrone”.

Si è capito subito che non fosse particolarmente sveglio e brillante.

Ma si è rivelato proprio un rincoglionito.

Un adorabile rincoglionito.

woody23

Che non vuole camminare se fa caldo, non vuole camminare se fa freddo, al parco va per sedersi sulla panchina, abbaia alla ciotola e passa la sua giornata sul davanzale come un gatto.

Si è fatto aggredire da un canebruttogeloso da piccolino ed è rimasto scioccato.

Quindi ora interagisce solo con esseri umani.

woody2

 

Woody è malinconico, solitario, tenerone.

Ama il contatto fisico, ti sta addosso, ti segue.

 

L’anno scorso sono dovuta andare via da Milano e non potevo portarlo con me.

E quindi Woodyno è partito ed è andato in trasferta dai miei genitori.

E niente, la fine.

Io sono tornata a Milano. Woody no. E’ rimasto con i miei.

 

E mi manca da morire.

Ogni giorno.

Ho le sue foto ovunque in casa e accarezzo tutti i cani per strada cercando i suoi occhioni languidoni.

Ma è giusto così.

Perché un cane è un grande impegno. Merita impegno.

 

Perché devi pulire un milione di cacche per terra fino a quando non impara a farla fuori, perché devi portare i piumoni in lavanderia su cui avrà pisciacchiato in tua assenza per dispetto, perché ti viene a svegliare e vuole andare giù quando tu vorresti solo brioche e cappuccino a letto, perché quando torni a casa la sera e vorresti stravaccarti sul divano lui ha bisogno delle tue attenzioni e sì, un altro giro se lo merita, perché devi aprire la scatoletta alle 7.30 del mattino coi conati di vomito, perché devi portarlo a lavare, dal veterinario, a giocare e organizzarti con efficienza per le vacanze.

woody7

 

A fronte di questo grande impegno, un cane ti ripaga col calore, la compagnia e scene buffe e leccatine sui piedi.

Ti fa sentire importante, sempre.

Ti fa sentire necessaria.

Ti fa sentire che ha bisogno di te.

 

E non è giusto che stia in casa tutto il giorno solo ad aspettarti.

 

Woody in terronia è sempre in compagnia. H24.

E anche se sono triste, ecco, sono felice per lui.

 

E poi, è arrivata Diana.

 

Woody ha preso proprio tutto da me. Anche la propensione per i cessi atomici.

E quando vede Diana, una femmina di volpino anzianotta con le forme di uno scaldabagno, non capisce più niente.

La riconosce dall’altro lato della strada e quando la vede non le scolla il muso dal sedere.

Insomma, c’ho il cane giovane e brillante che va con la cagna milf.

 

Non sono una malata di quelle che vivono in simbiosi con un animale o che pensano che gli animali siano persone o peggio come figli e bla bla bla.

Un animale per me resta un animale.

Ma l’amore che si può provare è profondo assai.

E’ pulito e trasparente.

woody4

Non prendete un cane a cazzo di minchia, pensateci davvero se siete in grado di dedicargli tempo, amore, spazio e sacrifici.

Lui ripagherà tutto e darà ancora di più.

Ma dovete essere disposti a donarvi un po’.

 

(E fate le prove allergiche, che io ho pure scoperto di essere allergica al pelo del cane e del gatto).

 

E tu Diana, per favore, rendi felice Woody.

 

woody6

Advertisements

6 thoughts on “Woody

  1. Questo canino è dolcissimo come la padrona, mi piace proprio come dici le cose 🙂
    mi sempre di sentirti piuttosto che di leggerti !!!
    bau bau 4 Woodyno e un abbraccio a te, signorina col punto G in bella vista 😉

  2. Ha quegli occhi grandi e curiosi che solo un grande cuore può avere.
    Bellissimo.
    Sarà felice con i tuoi, nella terra del cardio colmo di sorrisi.
    Jill scott – comes to the light.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s