Claudia

claudia

 

La immagino sempre sulle note di Nina Simone.

Che arriva sculettando sui tacchi e in ritardo.

E’ un cestino di frutta fresca. Coloratissima.

E’ sensualità, è semplicità, è ironia.

E’ fedele, è indipendente e a volte fragile.

Dopo 12 anni a Milano parla ancora in tarantino.

Ha i piedi più piccoli che io abbia mai visto.

E’ bella, assai.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s