Sì, sono una zitella acida

@creaturesof-11

Nell’ultimo mese un nuovo trend si è imposto violentemente alla mia attenzione: sono piena, strapiena di amiche e conoscenti SINGLE.

 

Ma attenzione, le summenzionate single hanno tutte le medesime caratteristiche: sono molto carine, brillanti, con un bel lavoro, ironiche, leggono, sono curiose, viaggiano, vivono da sole da quando hanno 18 anni e anche meno, sono sexy, eleganti, sanno parlare di tutto, non stracciano i chitarrini e sono piene di interessi, sognano una famiglia con 3 figli e un cane senza perdere la propria individualità. Alcune sanno persino cucinare da paura.

(ecco io non so cucinare una fava e non ho un bel lavoro però nella categoria mi ci tuffo con arroganza e spocchia)

 

E sono sole.

 

E poi allora inizi a studiare con chi sono fidanzati i tuoi amici con le stesse caratteristiche  – che ovviamente sono molti di meno – e i profili della donna standard con cui si accompagnano sono tipicamente due:

a)ragazza molto più giovane insipida possibilmente magra e senza forme di buona famiglia con Diva e Donna nella borsa ama i gatti in compagnia non proferisce parola e possiede la collezione delle opere di Fabio Volo

b)troia

 

La verità è che gli uomini al nostro livello non ci sopportano.

Perché noi “intellettualoidi bisbetiche indomate” possiamo solo “complicare la vita”.

Perché rubiamo la scena.

Perché è più facile fare il gallo sulla monnezza.

Perché è vero, è impegnativo tenerci testa.

Perché a noi il brunch fa cagare e preferiamo il picnic al parco con pane e mortazza.

Ma poi vi trasciniamo a vedere Micol Assaël all’Hangar.

Perché ci piace guardare le partite e sfondarci di birra.

Ma poi vogliamo andare a cena da Viviana Varese (e il conto lo paghiamo noi).

Perché sappiamo essere tamarre al Rocket il venerdì sera e delle signorine per bene a teatro a vedere Ronconi.

Perché amiamo Maccio ma poi di sera vi chiediamo di rivedere per la trecentesima volta Jules et Jim.

Perché scriviamo lettere d’amore e vi chiediamo anche di leggerle.

 

E a voi i compromessi non piacciono. Che provare a imparare l’uno dall’altro è sempre molto più faticoso.

 

In ogni caso, amiche mie, noi nella categoria a) non rientreremo mai.

 

I CONTENUTI DEL SITO WEB POSSONO ESSERE LIBERAMENTE COPIATI DA ALTRI SITI INTERNET A SCOPO DI CRITICA, CONFRONTO E RICERCA, CITANDO GLI AUTORI E LINKANDO LA FONTE

© Copyright

All rights reserved

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Clio Zanon.

 

Advertisements

6 thoughts on “Sì, sono una zitella acida

  1. Mi hai consolata! Proprio ieri mi hanno dato dell’acido zitella perché la penso in questo modo. Ora leggendoto capisco che era un complimento da parte della classica mogliettina infedele e ignorante. 😉
    Ho 28 anni e vivo sola, mi mantengo da sola (che è una grande soddisfazione) e coltivo le mie passioni. Non sono ritenuta appetibile.
    Pazienza, non fa niente: se verrà verrà, altrimenti non fa niente. La vita va presa con filosofia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s