Diversamente capo

??????????

Ho 29 anni e ho cambiato 8 aziende.
8 capi diversi.
Posso dire che trovare un vero leader, qualcuno che sia davvero interessato alla tua formazione e alla tua crescita, una persona lungimirante, open-minded, intelligente, stimolante…ecco è come una boccata d’aria pulita a Taranto: improbabile.

Ho avuto la fortuna di incontrare due capi così. Splendidi.
Gli altri, eccoli qui.

Il capo-rattuso

Ancor prima del buongiorno il capo-rattuso attiva lo scanner collo-caviglia.
Non ti guarda in faccia.
C’è una sosta di 3 secondi sulle tette, un paio sulle gambe, poi passa oltre e si gira per fissarti tra i 5 e i 7 secondi il culo.
Spera fino alla fine che tu ceda al suo fascino di dirigente facoltoso e gliela dia, cerca anche di consolare le tue pene d’amore abbracciandoti e facendo scivolare inavvertitamente la mano sulla chiappa.
Il capo rattuso non ti ascolta. Ascolta solo i cessi.
Non vi è possibilità di carriera perché per lui non esisti, esiste solo il tuo accavallamento delle gambe sotto la scrivania.

Il capo-isterico

Ancor prima del buongiorno il capo-isterico sta già imprecando.
E’ in piedi dalle 04.30, alle 8.30 ha già bevuto 5 caffè, cammina tutto il giorno avanti e indietro fino almeno alle 22.00.
E’ curatissimo, sbarbatissimo, profumatissimo.
E’ palesemente una spanna sopra tutti ma così dannatamente psicotico che odiato dall’umanità.
Non vi è possibilità di carriera perché lui verrà silurato prima di te.

Il capo-pop
Il capo pop arriva in ufficio alle 11 con i sacchetti di Antonia (per chi non fosse di Milano http://antonia.it)
Si toglie le scarpe, cammina a piedi nudi.
Entra nel tuo ufficio, grida due robe incomprensibili, passa 2 ore al telefono, poi la stanchezza è troppa e quindi va a fare un veloce lunch da Verger (http://verger.it)
Ovviamente ha una relazione con l’amministratore delegato.
Ti lascia fare tutto quello che vuoi e apprezza qualunque cosa tu produca perché tu giustifichi il suo esistere.
Anche in questo caso non vi è possibilità di carriera: quando ci sarà il meeting con HR per la tua promozione, sarà impegnata con le svendite private di Alberta Ferretti.
La cagna
Attenzione: la cagna è ben nascosta dietro una donna pseudo colta, pseudo simpatica, pseudo interessata a quello che fai e alla tua crescita.
Bullshit.
La cagna cerca solo di tenerti buona perché il suo unico interesse è fare un figurone con il suo capo che un giorno sì e uno no vorrebbe accompagnarla all’uscita.
La cagna cerca di tirare fuori il meglio di te e quando le avrai consegnato la tua eccelsa presentazione per cui hai smadonnato tra Powerpoint, Prezi e iBooks Author con le idee più fighe e innovative, bene, lei cambierà solo il nome sulla prima slide, inserirà il suo e correrà a presentare il SUO lavoro.
Ricorda: il suo unico obiettivo è rimanere attaccata con le sue braccine focomeliche alla seggiolina da dirigente.
Non regge lo stress e te lo vomita addosso alle 7 del mattino, alle 10 di sera e nel week end.
E’ tirchia, incredibilmente tirchia. Manco na colazione coi Ticket Restaurants te offre.
Non farai mai carriera perché piuttosto che continuare a lavorare per la cagna deciderai di fare la promoter dei pupazzi di Peppa Pig in Rinascente sotto Natale.

Amen.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s